ESECUZIONE IMMOBILIARE – IMPUGNATIVA DEGLI ATTI DEL PROFESSIONISTA DELEGATO – RICORSO EX ART. 591 TER C.P.C. – RAPPORTI CON L’OPPOSIZIONE EX ART. 617 C.P.C. – ESAME DELLA DOTTRINA E DELLA GIURISPRUDENZA – Articolo riveduto ed aggiornato

La norma di cui all’art. 591 ter c.p.c. prevede che quando, nel corso delle operazioni di vendita, insorgono difficoltà, il Professionista Delegato può rivolgersi al Giudice dell’Esecuzione che provvede con decreto. Le parti e gli interessati hanno la facoltà di proporre reclamo avverso il predetto decreto nonché avverso gli atti del Professionista Delegato con ricorso […]

Read More »

ELEZIONE DI DOMICILIO EXTRA DISTRICTUM – INDICAZIONE P.E.C. – LUOGO DELLE COMUNICAZIONI E NOTIFICAZIONI – CANCELLERIA DEL GIUDICE ADITO – AMMISSIBILITA’ – CONDIZIONI – ESAME DELLA GIURISPRUDENZA –

L’art. 82 R.D. 37/34, convertito nella L. 36/34, sancisce che gli Avvocati, i quali esercitano il proprio ufficio in un giudizio che si svolge fuori della circoscrizione del Tribunale al quale sono assegnati, devono, all’atto della costituzione nel giudizio stesso, eleggere domicilio nel luogo dove ha sede l’Autorità Giudiziaria presso la quale il giudizio è […]

Read More »

LO STATO SOCIALE – SALARIO MINIMO LEGALE – FONDAMENTO COSTITUZIONALE E NORMATIVO – INTERPRETAZIONE EVOLUTIVA E PROGRESSISTA –

Lo Stato sociale si caratterizza per il riconoscimento, a livello costituzionale, della pretesa a che i Pubblici Poteri si rendano attivi, al fine di assicurare il pieno sviluppo della persona umana nonché l’effettiva partecipazione dei singoli e delle formazioni sociali alla vita del Paese. Particolare attenzione viene, quindi, posta non soltanto agli aspetti formali dei […]

Read More »

DOCUMENTO INFORMATICO – E MAIL SEMPLICE – EFFICACIA PROBATORIA – AMMISSIBILITA’ – CONDIZIONI – ESAME DELLA GIURISPRUDENZA

Al fine di esaminare gli aspetti afferenti l’efficacia probatoria del documento informatico, come l’e mail, è opportuno considerare che, la materia de quo è disciplinata, oltre che dalla normativa nazionale, di cui al D.Lgs 82/05 -c.d. Codice dell’Amministrazione Digitale, acronimo CAD- anche dal Regolamento UE n. 910/2014, emanato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio del […]

Read More »

ATP CONCILIATIVA – LEGGE GELLI – BIANCO – LEGITTIMAZIONE PASSIVA – Articolo riveduto ed aggiornato con Dottrina e Giurisprudenza.

L’individuazione dei soggetti passivamente legittimati, nei procedimenti de quo, registra contrasto tra i Giudici di merito. In particolare, alcuni Magistrati -Trib. Padova, 27 novembre 2017, Trib. Venezia, 11 settembre 2017- ritengono che l’individuazione dei soggetti necessari a partecipare all’ATP in discussione, si fonda sulla tipologia di azione da promuovere: 1) struttura sanitaria, esercente la professione […]

Read More »

OMESSA LIQUIDAZIONE DELLE SPESE PROCESSUALI – PROCEDIMENTO PER CORREZIONE DI ERRORE MATERIALE – AMMISSIBILITA’ –

E’ quanto statuito dalle Sezioni Unite della Suprema Corte – Cass. Civ. Sez. Un. 21 Giugno 2018, n. 16415-, che hanno ritenuto la parte interessata, a fronte della mancata liquidazione delle spese processuali nel dispositivo della sentenza, anche se emessa ex art. 429 c.p.c., sebbene nella parte motiva il Giudice abbia espresso la propria volontà […]

Read More »

INTERVENTI DELLO STATO SOCIALE – REDDITO DI CITTADINANZA – REDDITO MINIMO – FONDAMENTO COSTITUZIONALE – ASPETTI EVOLUTIVI DELLA SOCIETA’-

Il Costituente, nell’art. 3 Cost., ha riconosciuto che non è sufficiente sancire l’eguaglianza formale dei cittadini (art. 3/1 Cost), quando esistono ostacoli di ordine economico e sociale che limitano, in concreto, la libertà e l’eguaglianza degli stessi, impedendo, quindi, che siano effettive; ha, pertanto, assegnato alla Repubblica, ossia al Legislatore ed a tutti i Pubblici […]

Read More »

ATP CONCILIATIVA – DIRITTO BANCARIO – CONTESTAZIONI SULL’AN DEBEATUR – AMMISSIBILITA’ – ANALISI DELLA GIURISPRUDENZA DI MERITO –

Proseguiamo l’analisi giurisprudenziale, circa l’istituto deflattivo de quo, già da noi in precedenza esaminato, sia pur con riferimento all’ambito della responsabilità sanitaria. L’art. 696 bis cpc, anche se inserito nella sezione afferente i procedimenti cautelari, poco ha in comune con quest’ultimi, in quanto strumento teso ad evitare un procedimento contenzioso. L’indirizzo giurisprudenziale estensivo, già condiviso, […]

Read More »

IL PRINCIPIO COSTITUZIONALE DI EGUAGLIANZA – ASPETTI FORMALI – SOSTANZIALI – PARTECIPATIVI SOCIALI –

L’art. 3, comma 1, della nostra Costituzione sancisce che tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali; il citato principio di eguaglianza formale trova specificazione nel secondo comma dello stesso articolo, in […]

Read More »

PROCESSO CIVILE TELEMATICO – FIRMA DIGITALE – FORMATO CADES O PADES – EQUIVALENZA – AMMISSIBILITA’

E’ cosa nota, agli operatori del processo civile telematico, che il formato di firma, utilizzabile, ai fini della validità ed efficacia della sottoscrizione degli atti processuali, era da individuare nel formato cd. cades; è stato, volutamente, usato il verbo “ era “ in quanto, la recente Giurisprudenza – Cass. Civ. Sez. Un. 10266/18 – ha […]

Read More »